Condividi:

Un capolavoro di Daniel Pennac reso dignitoso dall’attore e regista Ivan Bertolami. E’ iniziata così l’avventura di quiNteatro ieri sera al Trifiletti di Milazzo. “Grazie” è il titolo dell’opera di Pennac messa in scena da Bertolami per inaugurare la seconda stagione teatrale organizzata dall’Associazione “Le Alte Terre di Mezzo” nel territorio di Milazzo. E l’inizio è stato positivo dato l’ampio consenso ricevuto dal pubblico. Molti sono stati infatti i commenti alla fine dello spettacolo che hanno definito l’esibizione “ben fatta” e adeguata al timbro dell’attore che non smentisce la sua passione per il teatro e l’impegno a rendere il pezzo pulito e studiato nei particolari.

Il protagonista è il vincitore di un premio prestigioso alle prese con il discorso di ringraziamento che deve rivolgere al suo pubblico, cercando in tutti i modi le parole, i modi per dirlo. Non riesce ma alla fine troverà la soluzione per dire lo stesso un “grazie” , “tante grazie”, “infinite grazie”, con ironia e senso del tragico così come traspare dalla penna di Pennac. Tra il pubblico affezionato di quiNteatro che ha confermato la sua presenza, alcuni volti nuovi, segno che la “bella stagione” non tarda ad arrivare anche quest’anno. “La fatica è stata tanta – ha affermato il Direttore artistico della stagione Giuseppe Pollicina all’apertura del sipario. La responsabilità pure, perchè, se lo scorso anno abbiamo soddisfatto il pubblico che ci ha seguiti, vincendo una scommessa nata quasi per gioco, quest’anno, non possiamo permetterci di deludere le aspettative dei nostri affezionati. Il nostro scopo – ha continuato – non è quello di guadagnare ma quello di uscire in pareggio con le spese che occorre affrontare per organizzare una stagione teatrale che si aggirano attorno alle 40 mila euro. Non pensavamo quest’anno di essere di nuovo qui, sul palco del Trifiletti, e invece ce l’abbiamo fatta grazie agli sponsor che ci hanno sostenuti”.

Soddisfatto lo staff di quiNteatro, Tania Alioto, Valeria Di Brisco, Giovanni Belardi, Mariella Gitto, Giuseppe Pollicina, Ivan Bertolami e Simona Alioto, che a fine a fine spettacolo hanno ringraziato gli spettatori e rivolto, sulle note della canzone di John Lennon “Imagine”, un pensiero alla pace. “Non potevamo – ha concluso l’attore Bertolami – essere indifferenti rispetto a ciò che sta succedendo in questo momento nel mondo. Gli attentati di Parigi hanno colpito il luogo della cultura e dell’arte per eccellezza, il Teatro, la nostra casa, la vostra casa. Non può renderci indifferenti”.

“Sono molto soddisfatto della serata – ha affermato Pollicina alla fine – soprattutto perché un lavoro così particolare, come lo è il testo di Pennac, ha avuto una cornice di pubblico notevole e un tutto esaurito che ha premiato il lavoro di tutto lo staff. Sono per natura portato a tenere sempre i piedi per terra e quindi non so mai cosa aspettarmi, diciamo che, “speravo” in una riconferma dei risultati dell’anno scorso. Ovviamente ogni testo presentato avrà un pubblico eterogeneo, speriamo che la diversità dei testi che proponiamo possa stimolare la voglia di teatro anche per i novi appuntamenti successivi”, mentre dalle parole di Tania Alioto delle Alte Terre di Mezzo, traspare la gioia di chi dopo un lungo e faticoso lavoro, vede realizzarsi un sogno : “La soddisfazione è tanta – sostiene – quando si lavora in armonia, nonostante le differenze di carattere, non pesano stanchezza, sacrificio, ansia. Abbiamo lavorato tanto per soddisfare al meglio il pubblico e grazie all’aiuto degli sponsor, abbiamo voluto offrire una serata diversa, una vera e propria “festa”, un momento di condivisione e serenità. Non potevamo inaugurare meglio di così, con uno spettacolo garbato, piacevole, ironico ma che ha offerto momenti di riflessione e momenti toccanti”.

In sala, all’ingresso, presenti alcuni degli sponsor che hanno sostenuto quiNteatro. Una festa più che l’inizio di una stagione teatrale, con un aperitivo di benvenuto e offerte vantaggiose proposte dalle attività commerciali presenti sul territorio. Il prossimo appuntamento con quiNte atro è per domenica 6 dicembre con “Spaghetti alla chitarra”, una commedia in due atti presentata dal Teatro delle Nevi, scritta e diretta da Rodolfo Torrisi. Per costi e info contattare il sito http://www.tantiamici.com/teatro/index.htm.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.