Condividi:

In tilt oggi pomeriggio l’ufficio centrale della Posta di Milazzo di via Giacomo Medici. Una fila chilometrica si è verificata intorno alle 15, e arrivata in alcuni momenti fino a decine di metri di distanza con oltre quaranta persone in attesa di entrare all’interno dei locali.

Piu’ volte, infatti, dopo gli allentamenti delle restrizioni da Covid, si è reso necessario ricorrere al controllo di una guardia giurata all’ingresso, come nel caso di oggi, per contingentare gli accessi. Proprio il mese scorso tali disservizi erano stati inoltrati alla direzione provinciale di Poste Italiane, per ricevere un pronto intervento attraverso un elimina code, ma le soluzioni o indicazioni in merito da parte dell’Azienda tardano ad arrivare. La situazione rischia di riscontrare maggiori criticità con l’avvento della stagione estiva, quando i flussi di utenza saranno inevitabilmente maggiori ed il distanziamento sociale, sarà comunque criterio primario delle linee guida ministeriali in ogni tipologia di servizio pubblico. Per fortuna, le odierne temperature più fresche, non hanno aggravato le già insistenti lamentele della gente in fila verso i responsabili della sede, che a onor del vero si sono sempre prodigati per trovare rimedi. La coda comunque si è gestita in rispettosa e ordinata sequenza, presenti anche professionisti e anziani con giustificate esigenze prioritarie, in quanto nell’area in prossimità della porta d’ingresso non è prevista nessuna copertura o forma di ristoro. Nemmeno con la riapertura dell’altro ufficio distaccato in periferia si sono riusciti a risolvere i frequenti disagi.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.