Condividi:

Disposta dal Comune ha disposto l’interdizione all’accesso dei visitatori dell’area cimiteriale contraddistinta come zona “B” per motivi di sicurezza. Ciò a seguito del crollo del muro di contenimento lato monte.
Gli uffici di palazzo dell’Aquila hanno già avviato le procedure per il ripristino dei luoghi attraverso il rifacimento, previa messa in sicurezza, del muro crollato a causa delle infiltrazioni d’acqua che l’avevano reso, da oltre un decennio, a rischio. Mai però era stata riservata la giusta attenzione nonostante anche diverse segnalazioni dei frequentatori del gran camposanto.
Il sindaco Midili ha anche effettuato un sopralluogo verificando anche i danni arrecati alle strutture cimiteriali private dal crollo del muro che saranno risistemate a cura del Comune.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.