Condividi:

Questione viabilità in primo piano in Aula consiliare alla ripresa dei lavori. Subito un chiarimento del sindaco Pippo Midili per chiudere definitivamente la polemica sulle sue affermazioni a proposito della questione rifiuti. “Non ho detto, né ho mai pensato –ha dichiarato il sindaco- che ambientalisti e mafiosi fossero la stessa cosa, o che gli ambientalisti siano dei mafiosi. Chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso, ma non era questo il mio pensiero che qualcuno ha frettolosamente tratto dalle mie parole”. Quindi Antonio Foti, riferendosi al piano strategico territoriale dell’area metropolitana, ha invitato Midili a convocare i capigruppo per affrontare il tema.
La consigliera Fabiana Bambaci ha sollecitato iniziative per scongiurare il ripetersi di gravi incidenti lungo la litoranea di ponente dove gli automobilisti procedono a forte velocità, mentre Giuseppe Doddo facendo riferimento alla perdurante chiusura dei cavalcavia sottoposti a sequestro giudiziario ha esposto i disagi che la situazione crea anche agli operatori economici. Sul punto il sindaco ha riferito che già c’è stato un vertice in prefettura e che si prevede nel giro di due-tre settimane l’avvio dei necessari interventi per il ripristino della regolare circolazione.
Quindi Antonio Foti ha illustrato la sua interrogazione sulla viabilità nel territorio comunale”, soffermandosi in particolare sulle modifiche già anticipate della via Cristoforo Colombo, con l’istituzione doppio senso di marcia.
“Tutti gli interventi nel settore viario sono collegati al Piano urbano del traffico – ha risposto il sindaco – che rappresenta un insieme di mobilità cittadina, mentre per quel che concerne l’isola pedonale essa è collegati ai parcheggi e all’istituzione delle Ztl. Midili ha anche annunciato l’istituzione di un trenino per raggiungere alcune zone della città e l’uso di vetture elettriche nella dotazione dei mezzi del Comune. L’assessore Francesco Alesci ha invece risposto ad un’altra interrogazione sempre di Foti riguardante i rapporti istituzionali tra Comune e Parco Archeologico di Tindari e sullo stato del sito archeologico del viale dei Cipressi. Si proseguirà domani sera.

Intanto l’assessorato ai beni culturali al fine di valorizzare la marina Garibaldi, uno dei principali luoghi di aggregazione, ha promosso una iniziativa inserita nella programmazione estiva del Comune, che punta a coinvolgere artisti di strada e amanti dell’arte in tutte le sue forme espressive.
Nei mesi di luglio ed agosto sarà possibile per tutti coloro che manifestino interesse, comunicandolo al Comune (mail protocollogenerale@comune.milazzo.me.it o anche telefonicamente al numero 0909222790) utilizzare gli spazi all’aperto presenti sul lungomare per esibizioni e per mostrare le loro performance in campo artistico.
“Nell’ottica della programmazione dell’Amministrazione c’è la valorizzazione non solo dei beni culturali ma anche del patrimonio umano e la nostra città ha tante persone che si distinguono nel settore dell’arte – afferma l’assessore Francesco Alesci -. Il progetto denominato “Marinart” si svolgerà a partire dal 3 luglio sino al 3 settembre, fatta eccezione per alcuni periodi nei quali sono state promosse delle fiere espositive (dal 13 al 26 luglio e dal 6 al 16 agosto) e oltre a garantire questi spazi a coloro che vorranno mettere in mostra, senza alcun onere, le loro doti artistiche e culturali, permetterà anche di ravvivare, nelle ore serali, il nostro lungomare di Levante”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.