Condividi:

Sottoscritto ieri in sala giunta il protocollo d’intesa tra Comune e l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Messina (UEPE) per l’apertura presso il Comune di Milazzo del primo Sportello Territoriale di Prossimità.

Sono intervenuti il sindaco Pippo Midili, l’assessore ai servizi sociali Simone Magistri, il direttore dell’Uepe di Messina Ernestina Di Gennaro, il dirigente Domenico Lombardo ed il funzionario Filippo Santoro. Lo Sportello Territoriale operativo il secondo martedì del mese dalle 9 alle 13 ha l’obiettivo di rendere fruibili i servizi della Giustizia al territorio, in un’ottica di lavoro di comunità. I cittadini di Milazzo e del comprensorio avranno così la possibilità di accedere a tale sede, presidiata da un Funzionario di Servizio Sociale dell’Uepe, per consulenza, orientamento e monitoraggio di misure e sanzioni di comunità. Il punto attivato nei locali del municipio – ha detto la direttrice Di Gennaro – è il primo passo nel contesto di un programma che si pone ulteriori obiettivi strategici, nell’ambito dell’azione progettuale “Vicini al Territorio”, con la prospettiva di andare ad attivare ulteriori sportelli di prossimità in diversi Comuni così da realizzare un servizio sempre più vicino al cittadino”.
Presso lo Sportello di prossimità verrà fornito orientamento e informazione agli utenti sugli istituti giuridici; consegna modulistica relativa ad eventuali richieste; consulenza sull’esecuzione penale e messa alla prova; monitoraggio di eventuali esecuzioni penali esterne sul territorio; collaborazione con la Rete dei Servizi territoriali.
Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore ai Servizi Sociali Simone Magistri, il quale ha sottolineato l’importanza del protocollo stipulato che permetterà di garantire sul nostro territorio per una volta al mese un servizio di notevole importanza in uno spazio riqualificato nei mesi scorsi grazie alla collaborazione con l’associazione “Aiutamamme” ed il Rotary Club di Milazzo.

Oggi è la giornata mondiale della Prematurità. Per l’occasione il palazzo municipale sarà illuminato di viola per sostenere la battaglia dei bambini che sono nati prematuri. Un segno di incoraggiamento per loro e per le loro famiglie che vivono nella preoccupazione il momento straordinario della nascita del loro bambino che ha bisogno di attenzioni e cure fin dai primi istanti di vita.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.