Condividi:

Avviata la bonifica dell’area monumentale all’interno del Gran Camposanto. L’intervento di pulizia straordinaria è stato eseguito dagli operai della ditta “La Spada Diego”, aggiudicataria dell’appalto che hanno lavorato con grande impegno per restituire decoro ad una zona che deve essere mantenuta in queste condizioni attraverso una manutenzione costante che permette di evitare che interventi normali si trasformino in situazioni dove occorre agire in modo straordinario e quindi con maggiori difficoltà.
Gli uffici di palazzo dell’Aquila hanno poi comunicato che a seguire si procederà alla bonifica dell’asse viario invaso dalle erbacce, soprattutto in prossimità degli svincoli.

Intanto alla presenza dell’assessore alle pari opportunità Beatrice De Gaetano si è svolta in sala giunta la prima riunione del Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni.
Una iniziativa sollecitata nei mesi scorsi dalla consigliera comunale Valentina Cocuzza e portata avanti dall’assessore alle pari opportunità Beatrice De Gaetano che ha coinvolto il personale.
Si è proceduto alla nomina del presidente individuato in Filippo Santoro, con Maria Chiaramonte vice e Stefano La Malfa, segretario.
Gli altri componenti che resteranno in carica per 4 anni, con incarico rinnovabile una sola volta: Puleo Giuseppa, La Malfa Salvatore, Italiano Giuseppa.
A seguire un intervento, tramite videoconferenza con la consigliera di parità Mariella Crisafulli che ha proposto dei corsi di formazione gratuita per il personale comunale. Il Comune mamertino si farà promotore con gli altri comuni del distretto socio sanitario per coinvolgere più persone possibili.
Prevista anche la costituzione di uno Sportello di ascolto dove opereranno figure professionali per assicurare un supporto in caso di situazioni di malessere, discriminazione e mobbing.
“Ritengo – ha affermato l’assessore De Gaetano – molto importante il ruolo del Comitato Unico di Garanzia, sia nell’ottimizzare la produttività attraverso la garanzia di un ambiente di lavoro rispettoso dei principi di pari opportunità; sia per contrastare e soprattutto prevenire qualsiasi forma di discriminazione, diretta o indiretta, relativa al genere, all’età, all’orientamento sessuale, all’origine etnica, alla disabilità, alla religione, alla lingua rimuovendo quei fattori che possono incidere negativamente sulla parità, sul benessere e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.