Condividi:

Consegnati questa mattina ai rappresentanti della ditta “Gaparajole” di San Filippo del Mela i lavori per lo smontaggio della vecchia tribuna metallica situata nell’area limitrofa al Duomo antico del Castello e utilizzata negli anni ‘90 per accogliere il pubblico che seguiva gli spettacoli organizzati nella stagione estiva.

Oltre agli adempimenti burocratici si è proceduto ad un sopralluogo, al quale hanno presenziato anche il sindaco Midili, l’assessore ai lavori pubblici, Romagnolo e il dirigente Lombardo, per verificare le condizioni di fatiscenza della struttura che dovrà essere smontata con lo smaltimento di tutto il materiale ormai inservibile. Sarà rimosso anche il palco e la zona totalmente bonificata.
L’intervento comporterà una spesa per le casse comunali di 30.900 euro oltre Iva.

“Sarà rimosso quello che da tempo andava eliminato – ha affermato il sindaco Midili – perché mortifica l’immagine della nostra Cittadella. Da oltre un decennio questa struttura era inutilizzata ed inutilizzabile anche perché non più rispondente alle nuove norme. L’Amministrazione tuttavia pensa ad una infrastruttura alternativa all’interno della cittadella fortificata perché intende ugualmente promuovere degli spettacoli dopo anni di assenza proprio per mancanza di una tribunetta. Abbiamo individuato una soluzione, grazie a due giovani, un architetto e un ingegnere di Milazzo, che insieme hanno studiato un’ipotesi di teatro all’aperto montante e smontante all’interno del castello, che ha ottenuto l’ok della commissione provinciale. Un teatro mobile che potrebbe essere utilizzato già nella prossima stagione estiva”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.