Condividi:

Con 14 voti favorevoli e 3 astenuti il consiglio comunale ha approvato già nella prima seduta utile l’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato esercizio 2015, bilancio pluriennale e relazione previ-sionale e programmatica 2015-2017 ed ipotesi di bilancio 2015-2017 redatto ai sensi del D. Lgs. n.188/2011, ai fini conoscitivi”.

A votare favorevolmente il documento contabile i consiglieri Quat-trocchi, Italiano, Capone, Cocuzza, Alesci, Saraò, Di Bella, Maisano, Nastasi, Abbagnato, Manna, Foti, Spinelli, Sindoni. Astenuti Coppolino, Magliarditi e Piraino, la cui presenza alla votazione ha permesso comunque di mantenere il quorum decisivo per l’approvazione del punto. A seguire con la stessa votazione, la proposta è stata dichiarata immediatamente esecutiva e nei prossimi giorni sarà trasmessa a Roma al Ministero dell’Interno per il definitivo via libera.

Dopo la lettura della proposta di delibera, a firma del sindaco Formica, non c’è stato dibattito in Au-la e l’unico intervento, abbastanza ampio, è stato del consigliere Giuseppe Midili che si è detto con-trario alla delibera ed a tutti gli altri atti che l’hanno preceduto. Midili ha analizzato i diversi pas-saggi che hanno interessato nel tempo pure dichiarazioni a suo avviso contrastanti rese dal sindaco Giovanni Formica, soprattutto in merito alla mancata attuazione di un piano di riequilibrio presentato ed approvato dal consiglio, fino alla dichiarazione di dissesto. Ha quindi lasciato l’Aula seguito anche dal consigliere Simone Magistri che ha espresso perplessità sulla formulazione dello strumento contabile, dicendo per questo di non trovarsi nella condizione di votare.
Dopo alcuni brevi interventi di Antonio Foti, Rosario Piraino e Francesco Alesci, le dichiarazioni di voto, è giunta l’approvazione della delibera.
Nel corso della stessa seduta i consiglieri hanno approvato con 15 voti favorevoli e 8 contrari anche il Programma triennale dei lavori pubblici 2015-2017 ed elenco annuale 2015.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.