Condividi:

Il consiglio comunale con 12 voti favorevoli ed un astenuto (Foti) ha approvato il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni del patrimonio comunale, ai sensi della legge 6 agosto 2008, n.133, documento allegato al bilancio di previsione 2022-2024, munito dei pareri favorevoli della commissione consiliare, dei revisori dei conti e quello di regolarità tecnica.

Voto favorevole anche per il Regolamento comunale per l’attribuzione di permesso per la sosta su area destinata a parcheggio senza custodia. Un regolamento varato per disciplinare procedure ed adempimenti per l’attribuzione di particolari permessi di sosta –come ha spiegato la Comandante Giuseppa Puleo-, che ha fornito pure ulteriori chiarimenti ai quesiti posti dal consigliere Foti che aveva chiesto, tra l’altro, la ragione per cui il cittadino dovrebbe pagare 10 euro per la concessione. La dottoressa Puleo ha evidenziato intanto che il regolamento si indirizza a varie tipologie di richiedenti per la concessione di stalli, materia prima non regolamentata, spiegando come il pagamento di 10 euro sia previsto per sostenere i costi del procedimento e per l’acquisizione poi della piattaforma che consente di identificare il titolare del mezzo in sosta.

In sede di interventi preliminari, il consigliere Foti ricollegandosi alla seduta del 9 gennaio 2020 che ha affrontato il gravissimo problema della discarica a ponente, in presenza di esponenti politici che avevano assunto impegni, ha fatto presente come in due anni si sia fatto ben poco, oltre alla recinzione dell’area. “Auspico che sia riaccesa la necessaria attenzione in consiglio sul problema con l’obiettivo di superare gli ostacoli, avviando i necessari interventi di bonifica”.

Il consigliere si è anche soffermato anche sulle problematiche alla circolazione stradale nelle vie Enrico Cosenz e Massimiliano Regis, dove si registrano intasamenti e difficoltà nella circolazione per parcheggio su ambo i lati della carreggiata, mentre per la vicenda della proprietà del molo Marullo ha sollecitato un confronto con l’amministrazione per vedere come pervenire alla soluzione del problema.
Si prosegue giovedì sera con gli altri punto all’ordine del giorno.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.