Condividi:

Prosegue l’attività della terza commissione consiliare presieduta da Maria Magliarditi nell’ambito del progetto “Amico autismo – Milazzo città Autism Friendly”.

La presidente ha ricordato che oltre all’avviso pubblicato sul sito del Comune, nei social media e sugli organi di stampa per informare e sensibilizzare al massimo tutte le componente attive, sono previste altre date per il confronto coinvolgendo anche chi sino ad ora non è intervenuto. Il prossimo appuntamento è già fissato per il 24 novembre alle 10 con gli albergatori ed i titolari di B&B.
Il componente Foti e il capogruppo Sindoni hanno concordato con la presidente di continuare con la fase di animazione, muovendosi su percorsi partecipati e trasparenti e utilizzando il sito istituzionale del Comune per il coinvolgimento delle varie categorie tra attività economiche, commerciali e strutture ricettive.
Nel corso della riunione è intervenuto anche l’assessore allo sviluppo economico Maurizio Capone il quale ha riferito che gli uffici hanno già iniziato un censimento delle attività, impegnando a sollecitare i rappresentanti delle varie categorie.

Il consigliere comunale Antonio Amato ha presentato una interrogazione al sindaco e all’assessore ai lavori pubblici per conoscere quali provvedimenti l’Amministrazione intende adottare per procedere al rifacimento del manto stradale di molte strade del centro cittadino e della Piana che si trovano in condizioni precarie e creano disagio agli automobilisti.

“Peraltro – scrive Amato – tali criticità pongono il Comune di fronte al rischio di cause intentate da chi subisce danni in caso di incidente. Pertanto si rende necessario un controllo generale della situazione per mettere in sicurezza e ripristinare il decoro laddove risulta ormai ammalorato e carente ed in particolare nelle vie San Paolino, Via San Giovanni, Ciantro, Acqueviole e via Madonna delle Grazie, ma anche nella Piana di Milazzo, anche perché la situazione è destinata ad aggravarsi ulteriormente a causa delle piogge invernali”.

Infine il capogruppo di “Fratelli d’Italia”, Nino Italiano ha voluto ribadire l’importanza del ruolo che dovrà svolgere la politica milazzese nelle scelte riguardanti la portualità.

“Il territorio appartiene all’ente Comune – ha detto – e l’Amministrazione è delegata dai cittadini. E’ vero che la legge ha costituito enti che soprintendono ma ciò non deve portarli ad ergersi a primi della classe. È inammissibile promuovere un progetto sul piano strategico senza un preventivo coordinamento con l’Amministrazione e il consiglio comunale. Il nostro partito, proseguendo la strada avviata già da tempo dal collega consigliere Franco Russo, un’azione forte, accanto al sindaco, per affermare i diritti di Milazzo. I diritti della comunità”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.