Condividi:

Il commissario ad acta, Carmelo Messina, inviato dalla Regione per procedere all’approvazione dei bilanci, a partire dal rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2014, ha disposto la convocazione in seduta ordinaria del consiglio comunale per il giorno 14 settembre alle ore 9 per la trattazione dell’argomento assegnando ai consiglieri il termine massimo di 30 giorni dalla data fissata per la prima convocazione. 

Nella nota, inviata al presidente Nastasi e a tutti i consiglieri il commissario dà disposizione agli uf-fici competenti di trasmettere al consiglio comunale tutta la documentazione relativa al Conto Con-suntivo 2014 con i relativi allegati e, in aggiunta, gli ultimi chiarimenti forniti dal responsabile del servizio finanziario dell’ente e dal collegio dei revisori.
Al momento del suo insediamento a palazzo dell’Aquila, infatti, il dottor Messina ha preso atto che la bocciatura del Rendiconto di gestione 2014 da parte del civico consesso era stata motivata dalla presenza di criticità e dubbi su alcuni argomenti quali la cancellazione per insussistenza di residui attivi Ici 2011 e Imu 2012 (“per i quali però risultano emessi avvisi negli anni 2016 e seguenti, di accertamenti nominativi”), la presenza di residui relativi a proventi contravvenzionali “riportati se-condo il criterio di cassa e non di competenza” e quanto evidenziato in una nota dell’Organo straor-dinario di liquidazione. Ha quindi deciso di richiedere chiarimenti sia al dirigente dell’Ufficio fi-nanziario, sia ai Revisori dei Conti, ed entrambi hanno riscontrato la richiesta, ribadendo la regolarità della proposta di deliberazione che era stata portata al vaglio dell’Aula.
A questo punto il Commissario, ha deciso di riproporre la stessa proposta di delibera , assegnando il termine dei 30 giorni per consentire ai consiglieri comunali di prendere atto di questi ulteriori chia-rimenti e rimettere in votazione il Consuntivo 2014 per la sua approvazione.
Nella missiva il dottor Messina ricorda che “decorso infruttuosamente tale termine provvederà in via sostitutiva all’approvazione del rendiconto di gestione”, operando la segnalazione all’assessorato regionale delle Autonomie locali per l’applicazione delle sanzioni previste dalla normativa.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.