Condividi:

Festosa accoglienza per l’arrivo dei turisti nel porto di Milazzo sbarcati dalla nave da crociera “Al-batros” che già nelle prime ore del mattino ha operato l’ormeggio nella parte finale di molo Marullo. E stavolta i crocieristi hanno scelto davvero Milazzo.

La sosta di un’intera giornata della nave ha infatti registrato una decisa inversione di rotta rispetto agli anni passati e le 700 persone sbarcate, in prevalenza tedeschi e francesi sono rimaste nella città del Capo visitando il Castello e Capo Milazzo con i bus navetta messi a disposizione dalle ditte Meo e Crisamar, oppure il centro cittadino, utiliz-zando il percorso offerto da Franz Napoli e Pasquale Saltalamacchia che hanno messo a disposizione una carrozza trainata da un cavallo. Solo un centinaio di vacanzieri è andato a vedere Messina rientrando però nel pomeriggio per proseguire la visita del centro cittadino.

“Tutta l’accoglienza –ha sottolineato l’assessore al turismo Piera Trimboli – ha funzionato grazie alla preziosa opera di accoglienza delle guide turistiche milazzesi, dei giovani della “trumpytours”, degli studenti dell’istituto tecnico “Da Vinci” e delle guide dei percorsi naturalistici. Sono davvero contenta di questa giornata che giudico un buon viatico in vista dell’arrivo – il prossimo 2 maggio – della “Costa Neoriviera” che accoglie a bordo 1800 turisti. Anche quello sarà un importante banco di prova per Milazzo che dimostra grande interesse verso questo comparto”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.