Condividi:

In merito alle vicende che stanno interessando la Fondazione Lucifero con le dimissioni nella giornata di mercoledì del presidente Ciraolo e del componente del Cda, Iannucci, il sindaco Pippo Midili ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Con profonda inquietudine accolgo la notizia delle doppie dimissioni dal Cda della Fondazione Lucifero dell’avvocato Ciraolo e del dottor Iannucci. Per l’ennesima volta, nel giro di poco tempo, assistiamo ad un impasse che merita di essere chiarita per evitare retro pensieri pericolosi su una Fondazione così importante come la Lucifero.

Alla luce di quanto si sta verificando, nelle prossime ore scriverò direttamente alla Regione per chiedere se a Palermo ritengano, come questa amministrazione ritiene, che sia necessario resettare tutto. Appare necessario dare della Fondazione Lucifero un’immagine di trasparenza e correttezza che in questo momento è oscurata da fatti che mettono in forte dubbio quella lucidità di giudizio e distacco necessario in chi ricopre ruoli nel Cda e che dovrebbe guardare sempre per prima cosa agli interessi di quei bambini e di quel mondo a cui la Fondazione deve prioritariamente rivolgersi. L’invito è ad una seria riflessione che porti a decisioni anche forti ma necessarie”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.