Condividi:

Nella giornata odierna il sindaco Pippo Midili e l’assessore ai lavori pubblici Santi Romagnolo hanno risposto ad una nota presentata dal presidente del Cisvam con la quale si rinnova la manifestazione di interesse già formulata nel maggio del 2016, per la realizzazione di un Ecoporto galleggiante, comunicando le motivazioni per le quali l’iniziativa non rientra negli intendimenti dell’Amministrazione.

“Nella lettera ricevuta giorno 27 agosto – affermano Midili e Romagnolo – il Cisvam fa riferimento ad una nota inviata il 12 maggio del 2016, rimasta totalmente inevasa dalla precedente Amministrazione, e rinnova la manifestazione di interesse per la realizzazione di un ecoporto galleggiante a Milazzo. Abbiamo risposto che non siamo interessati all’iniziativa perché il Pudm del comune di Milazzo, recentemente rielaborato (stante criticità insanabili di quello precedente che peraltro non è stato mai sottoposto al propedeutico parere della Capitaneria di porto) non è ancora valido ed efficace poiché non è stato completato l’iter autorizzativo”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.