Condividi:

Il sindaco Pippo Midili con propria ordinanza, preso atto dell’evolversi della situazione relativa all’emergenza Covid-19, considerata la notevole capacità di diffusione che il virus ha dimostrato, ha deciso di sospendere per il mercato settimanale di Ponente previsto giovedì 14 gennaio.
“Comprendo che si tratta di una decisione che penalizza gli ambulanti che ogni settimana allestiscono le loro bancarelle nella nostra città per svolgere il loro lavoro. Siamo consapevoli delle difficoltà degli operatori, ma mai come ora è necessario stringere i denti e fare qualsiasi sacrificio per evitare il diffondersi del coronavirus. La priorità però resta la salute di tutti”.
La chiusura del mercato è stata dettata proprio dall’impossibilità di assicurare i dovuti controlli per carenza di personale, visto che i pochi vigili urbani in servizio sono costantemente impiegati per far rispettare l’ordinanza sindacale di divieto di assembramento nelle piazze e nel centro cittadino, ogni giorno a partire dalle 17.
Proprio per cercare un ulteriore raccordo con le Forze di Polizia e aumentare l’attività di prevenzione, alla luce dei contenuti degli ultimi provvedimenti adottati dal Presidente del consiglio dei ministri e dal presidente della Regione, il sindaco ha deciso di inviare una lettera al prefetto di Messina per chiedere una riunione urgente del Comitato dell’Ordine e della sicurezza pubblica.
“L’obiettivo – afferma il primo cittadino – è quello di poter definire un piano generale di interventi articolati da parte di tutte le Forze di Polizia, volto a impedire assembramenti ed attività che incentivano una mobilità non legata alle esigenze essenziali.
“Sono cosciente degli organici ridotti delle forze dell’ordine – prosegue Midili – ma allo stesso tempo sono allarmato per le preoccupazioni dei cittadini. Per questo ritengo fondamentale una rinnovata sinergia istituzionale”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.