Condividi:

Emergenza alluvione anche a Milazzo specie nelle zone di Bastione e Torretta dove sono stati ingenti i danni provocati dall’esondazione che ha investito case, magazzini, auto, ciclomotori, con più di 40 famiglie ospitate all’Hotel Riviera. Il Sindaco Giovanni Formica, nella giornata di ieri, ha istituito il centro di prima accoglienza presso la Scuola Primaria di Bastione, situato in c.da Bastione. I cittadini possono contattare per ogni emergenza il n. 090 922 16 95 della C.R.I. ed il n. 347 13 43 367 della C.R.I. Milazzo. Il 118 ha attivato, in via Spiaggia di Ponente, un centro P.M.A.

Il Centro Operativo comunale ha attivati tre squadre di primo soccorso presso la Scuola di Bastione con l’onere di recarsi per ogni singola abitazione per verificare le esigenze; un pulmino per il trasporto al Centro di Prima accoglienza nella scuola di Bastione con sosta all’incrocio tra via Bastione e via Torretta. Inoltre punti letto sono stati predisposti presso la scuola di Bastione.

Inoltre la CROCE ROSSA ITALIANA sta provvedendo alla distribuzione, casa per casa, di sacchetti pasto e bevande.

Dopo una verifica del C.O.C., è stato disposto il trasferimento di tre nuclei familiari, colpiti dall’evento, presso strutture alberghiere cittadine.

Il sindaco Formica ha concordato con il comandante della Compagnia dei Carabinieri che a partire dalle ore serali vi sia un servizio di controllo delle abitazioni interessate dall’alluvione al fine di evitare il verificarsi di episodi di sciacallaggio.

Nella zona interessata dall’alluvione risultano sotto controllo da ieri, l’impianto di pubblica illuminazione, idrico e fognario. La Croce Rossa e gli scout dell’Agesci Sicilia – gruppo di Milazzo – hanno provveduto a distribuire già oltre 150 pasti alla popolazione e continuano a rimanere sul posto per garantire sostegno e assistenza. In corso di distribuzione anche capi di abbigliaento e altro vestiario per le famiglie che hanno perso ogni cosa.

Intanto, sempre nella giornata di ieri, il presidente della Regione, Rosario Crocetta. ha contattato telefonicamente il sindaco di Milazzo per esprimere la propria vicinanza alla popolazione colpita dall’alluvione di questa mattina che ha provocato ingentissimi danni nella zona di Bastione. Il Governatore ha chiesto al primo cittadino di essere costantemente informato della situazione per valutare le determinazioni da assumere.

Il responsabile del Coc – Comitato operativo comunale – comandante Giuseppa Puleo ha comunicato che il personale comunale ha proceduto al ripristino dell’impianto di illuminazione e al potenziamento dello stesso nelle zone interessate dall’alluvione per consentire una migliore attività da parte dei soccorritori, grazie al posizionamento di ulteriori fari.

A seguito dell’esondazione del torrente Mela che ha provocato l’alluvione dell’abitato di Bastione, il sindaco Giovanni Formica ha diramato una ordinanza con la quale dispone il DIVIETO di utilizzare a scopo potabile l’acqua proveniente dall’acquedotto comunale in attesa dell’esito dei risultati dei rilievi da parte dell’Asp 5.

Infine il Dipartimento regionale della Protezione Civile ha diramato l’avviso giornaliero valevole dalle 16 di ieri sino alla mezzanotte di domani. Esso prevede il livello di allerta arancione (preallarme) per la zona di Milazzo relativamente al rischio idrogeologico e il livello giallo (attenzione) per quel che concerne il rischio idraulico. In allegato il documento della Protezione civile.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.