Condividi:

Si è svolta questa mattina la seduta della prima commissione consiliare presieduta da Valentina Cocuzza per discutere sul “Regolamento per la disciplina dell’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata”.

Presente anche il sindaco Midili che ha spiegato i motivi della predisposizione del regolamento. Quindi la presidente Cocuzza ha dato lettura di alcuni articoli. Il parere della commissione è slittato a mercoledì quando ai lavori interverrà anche il dirigente del settore competente. L’obiettivo dell’Amministrazione non è solo “sistemare” la questione di via Tremonti ma anche verificare la possibilità di ottenere altri immobili. In città non sembrano esserci altri immobili anche perché i vari provvedimenti giudiziari di sequestro prima e di confisca successivamente sono stati bloccati da ricorsi in Cassazione e dunque occorrerà attendere anche se l’attenzione della Prefettura è massima, tant’è che sono costanti le sollecitazioni ai sindaci di quei territori nei quali risultano ricompresi questi beni «a fornire ogni elemento informativo di dettaglio secondo i rispettivi ambiti», ma solo di recente si è deciso di accelerare creando una piattaforma telematica sui beni confiscati a disposizione delle varie municipalità.

Torna ad essere transitabile la strada provinciale che collega il centro cittadino a Capo Milazzo. Nella giornata odierna è stata rimossa la grossa frana che aveva invaso il tratto di “Panoramica” che conduce alla parte finale del promontorio e dunque la situazione è tornata normale dopo anche le verifiche effettuate dal geologo. I tecnici del Comune assieme a quelli dell’ex Provincia sono ora alla ricerca del proprietario del terreno sovrastante la carreggiata dove si è staccata la parte di roccia per chiedere che il tratto di costone venga messo in sicurezza.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.