Milazzo. La F.I.D.A.P.A. presenta la “Carta dei diritti della bambina”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Nella mattina di venerdì 23 novembre, nell’Aula Consiliare del Comune di Milazzo, verrà presentata la nuova “Carta dei diritti della Bambina”. Evento organizzato dalla Fidapa Bpw Italy Sez. di Milazzo, nella figura della presidentessa Carmen Sottile, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

Il documento verrà presentato in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, convenzionalmente il 25 novembre.

Dopo i saluti della presidentessa della F.I.D.A.P.A. Bpw Italy Sez. di Milazzo Carmen Sottile, della presidente Fidapa Sicilia Cettina Corallo e del sindaco Giovanni Formica, interverranno le referenti del progetto Angela Luisa Quattrone e Francesca Sindoni. Concluderà la dottoressa Cettina Corallo.

Un documento unico nel panorama della Cultura di Genere, redatto il 30 settembre 2016 dalla BPW Europe a seguito della drammatica condizione femminile denunciata a Pechino nella Conferenza mondiale sulle donne del 1995.

La “Carta dei diritti della Bambina” è ispirata alla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia del 1989 ma, a differenza di questa, distingue esplicitamente Bambini e Bambine in termini di caratteristiche e di bisogni avendo riguardo delle diverse connotazioni emozionali e fisiche.

Si propongono 9 articoli che hanno per oggetto lo scopo di promuovere la parità fra i sessi pur valorizzando le differenze implicite tra bambini e bambine, il rispetto della persona e il superamento degli stereotipi di genere facendo leva sull’educazione delle giovani e dei giovani libera da pregiudizi, spesso all’origine di episodi di violenza.

La “Carta dei diritti della Bambina” persevera il raggiungimento di tali scopi attraverso il coinvolgimento delle strutture pubbliche preposte all’educazione, alla crescita e alla formazione.

Ogni bambina, fin dalla tenera età̀, deve essere aiutata, protetta ed educata in modo che possa crescere nella piena consapevolezza dei propri diritti.

 

Valentina M. Di Salvo

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.