Condividi:

Il grido d’allarme dei dipendenti della Coop Genesi che chiedono un incontro al sindaco Pippo Midili per discutere della loro situazione di disagio.

Nel documento inviatoci in redazione, i dipendenti spiegano che: “Giorno 10 Marzo 2021 il Protocollo Generale del Comune di Milazzo per mezzo pec , protocollo numero 20244, notifica l’avvenuta accettazione dell’email , in cui alcuni dipendenti della Coop Genesi, chiedono un incontro chiarificatore riguardo ai mancati pagamenti delle fatture inerenti ai Progetto Pac Infanzia e Adi.
Ad oggi, 23 Marzo 2021, i dipendenti non hanno ricevuto alcuna risposta in merito, gli stessi dipendenti continuano a mettere in essere diritti e doveri, senza ricevere alcun compenso economico, assumendosi giornalmente importanti responsabilità professionali, come giusto che sia.
Pertanto, giovedì 25 Marzo 2021 dalle ore 15,30 in poi alcuni dipendenti della Coop Genesi stazioneranno sul marciapiede antistante La Casa Comunale di Milazzo, ad oltranza, nel RISPETTO delle NORMATIVE ANTICOVID, muniti di dispositivi di sicurezza e rispettando la distanza di sicurezza, attendendo un incontro non programmato ma annunciato, affinchè vengano date delle risposte dagli organi predisposti in tempi celeri.
L’orario stabilito in cui i dipendenti uniranno le loro voci di protesta, non è casuale ma scegliendo un orario anti pomeridiano si sarebbe creato disservizio in diversi istituti scolastici e noi vogliamo agire nel rispetto di tutti, in primis dei bambini e delle fasce più deboli.
Chiediamo solo I NOSTRI DIRITTI E NIENTE PIU’!”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.