Condividi:

Il progettista incaricato di redigere la progettazione esecutiva dei lavori di ristrutturazione dell’ex mercato coperto per la realizzazione di un centro servizi a supporto delle attività turistiche territoriali (coworking), ha rassegnato gli elaborati progettuali che dovranno conseguire le necessarie autorizzazioni di tutti gli Enti preposti in conferenza dei servizi, prima dell’espletamento dell’appalto.
Il Settore Lavori pubblici ha dunque posto in essere con celerità tutte le procedure di competenza per scongiurare la paventata revoca del finanziamento di 600 mila euro assegnato al Comune di Milazzo dalla Regione nel 2018, nell’ambito del Po Fesr 2014-2020 per i Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti – e di quelli che in passato hanno elaborato, come quello di Milazzo, un Piano integrato di sviluppo urbano (Pisu).
Oltre all’ex mercato sono stati finanziati altri 600 mila euro per un impianto sportivo a Bastione.

Nuova seduta di consiglio comunale questa sera alle 18,30 per proseguire la trattazione di mozioni ed interrogazioni iscritte all’ordine del giorno contenente ben 24 punti dei quali però la metà sono stati esitati.
Nell’ultima sessione di lavori, preliminari dedicati – a seguito di un intervento del consigliere Lorenzo Italiano – alle azioni di pianificazione a sostegno delle attività produttive in sofferenza a causa della pandemia. L’assessore al ramo Maurizio Capone, ha fatto presente che tali problematiche sono attenzionate dall’Amministrazione, ed infatti il sindaco Pippo Midili ha già informato il consiglio di impegni finanziari che saranno allocati in bilancio per dare ristoro ai titolari di attività in crisi.
Si è quindi passati alla trattazione di una mozione presentata da Massimo Bagli ed illustrata in aula da Fabiana Bambaci – approvata poi all’unanimità – riguardante la pineta di piazza San Papino. Poi, su una interrogazione presentata dagli stessi per l’attuazione della mensa scolastica per l’anno 2020-2021 con l’indicazione del menù, la pronta ed esauriente risposta dell’assessore Francesco Alesci che ha focalizzato la gestione e le condizioni di svolgimento del servizio, con particolare riferimento al menù ed alle indicazioni dell’Asp, che confermato le tabelle dietetiche dell’anno precedente.
Ad unanimità, sono passate al vaglio dei presenti 2 mozioni di Foti, riguardanti: l’adesione del Comune all’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e l’annuario Arpa dei dati ambientali per la riduzione della plastica monouso (Plastic free). Per il fondo innovazione tecnologica e digitalizzazione, oggetto di un’interrogazione di Foti, l’assessore Capone ha detto che l’amministrazione ha già dato un atto di indirizzo e ha pure aderito al fondo con l’obiettivo di rendere accessibili i servizi al cittadino utilizzando ogni possibile risorsa offerta dalla tecnologia.
Un accenno del sindaco anche al problema della digitalizzazione ed alle problematiche connesse alla piattaforma, facendo presente che il Comune ha coperto la rete wi-fi libera risolvendo alcune criticità soprattutto nelle zone periferiche cittadine.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.