Condividi:

Nel ciclo delle celebrazioni dedicate all’Ottocentesimo anniversario del naufragio di S. Antonio a Capo Milazzo, il Palazzo D’Amico di Milazzo ospita dal 17 al 28 maggio, una trentina di opere d’arte contemporanea dedicate alla vita del Santo dei Miracoli.

L’iniziativa che si pone in continuità all’Evento del “naufragio” della Reliquia maggiore di Sant’Antonio dello scorso 27 marzo, svoltosi nell’ambito del Progetto “Antonio 20-22”. Essa ha, altresì, una significativa connotazione educativa che coinvolge gli Istituti di Istruzione Superiore della città ed è inserita nel Progetto Nazionale “I luoghi dell’Educazione”, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per effetto del Dlgs. 117/17.
La mostra è nata a Padova lo scorso anno a cura di Suor Gloria Riva e è realizzata dall’Associazione Di-Segno di Padova. La pluralità delle opere esprime un unico percorso organico, che ha per titolo “La Voce e il Miracolo. Espressioni del
Contemporaneo”. L’evento desidera essere, anzitutto, un esercizio di “estroversione” in questo tempo di chiusure, lanciando un messaggio di speranza che coinvolge l’uomo moderno, cioè Artisti e anche noi, nell’esperienza e nelle peripezie del Santo.
La rete di associazioni e sigle che aderiscono ai progetti ha pubblicato sui canali social un suggestivo trailer che riattualizza la figura del santo e sponsorizza l’evento ( https://fb.watch/5zI57gAvDb/ ).
La mostra è stata messa in piedi in tempi record e con grandi difficoltà, legate al particolare momento, ma si è centrato l’obiettivo grazie al lavoro in sinergia dell’assessorato ai Beni Culturali di Milazzo, al Centro di Solidarietà di Milazzo, all’Istituto Superiore “R. Guttuso” di Milazzo e alla Sezione milazzese “M. Cernuto” dell’U.C.I.I.M..
Il percorso a Palazzo D’Amico sarà guidato da un gruppo di volontari e amici del Santuario, del Centro di Solidarietà e dell’U.C.I.I.M. e si svolge dal 17 al 28 Maggio negli orari dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Per partecipare è richiesta la prenotazione, per consentire un deflusso ordinato di visitatori, inviando un messaggio W.A. al numero di cellulare 329 6659322.
Infine, è stata invitata Suor Gloria Riva, curatrice della Mostra, a Milazzo per guidare alcune visite e per un incontro pubblico che si svolgerà in presenza e
all’aperto alle ore 18.45 sulla scalinata del Santuario di Sant’Antonio a Capo Milazzo. Anche in questo caso è richiesta la prenotazione per motivi di gestione del Rischio Covid, inviando un messaggio W.A. al numero di cellulare 329 6659322.
Quest’ultimo evento è già presente sulle pagine Facebook del Santuario di Sant’Antonio e del Centro di Solidarietà di Milazzo, ove si può apporre la propria adesione ( https://www.facebook.com/events/780704475907484?ref=newsfeed ).

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.