Condividi:

“Milazzo non si Lega”: è questo lo slogan che ricorre su diversi striscioni comparsi in giro tra i luoghi simbolo di Milazzo, alla vigilia della visita dell’ex Ministro dell’Interno Matteo Salvini, in programma nel pomeriggio in città.

Unica scritta di civile dissenso, preparata da un gruppo pacifico di giovani per protestare contro l’arrivo del leader della Lega, che alle 18.30 terranno un rumoroso raduno presso la Statua della Libertà sul lungomare Garibaldi, un sit-in alternativo anti-Salvini. Nella visita del Senatore pare sia prevista prima una puntata nel rione di Vaccarella, per poi proseguire in centro con modalità in fase di studio dal suo entourage, in sinergia con le forze dell’ordine, considerato il livello di rischio per la sgradita accoglienza, riscontrata massicciamente anche nei social, al segretario leghista.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.