Condividi:

Adesso si apre una vera e propria querelle tra Barcellona e Milazzo relativa al decreto degli Ospedali Riuniti proposta dall’assessore Gucciardi. Sulla decisione del direttore dell’Asp di portare avanti il proprio atto aziendale di istituzione degli ospedali di Milazzo-Barcellona e Lipari, contando su un decreto dell’assessore regionale alla Sanità, il sindaco Giovanni Formica questa sera ha rilasciato la seguente dichiarazione, come si legge dal sito del Comune di Milazzo: “Il direttore dell’Asp candidamente ammette di avere adottato un atto aziendale in contrasto con la legge. Come si risolve il problema? Cambiando la legge, ovviamente. Da mesi amministrazione e consiglio comunale segnalano che il modello proposto per i cosiddetti ospedali riuniti è irrealizzabile perché contrastante oltre che con il buonsenso con il quadro normativo. Non facciamo la campagna in difesa del campanile, ma solo della salute dei cittadini del comprensorio. Gli interessi in gioco impongono posizioni chiare e, se necessario, dure. Sin d’ora, quindi, anticipiamo che faremo ricorso contro l’emanando decreto assessoriale se davvero avrà il contenuto annunciato».

In sostanza, Formica non ci sta stando così la situazione, in quanto se troverà attuazione questo decreto Milazzo perderà in un sol colpo i reparti di Pneumologia, Psichiatria e Medicina.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.