Condividi:

Il sindaco Pippo Midili ha ricevuto questa mattina a palazzo dell’Aquila il presidente di “Sea Shepherd Italia” Andrea Morello per avviare una collaborazione all’interno dello spazio espositivo presente al Castello dove si trova la carcassa del capodoglio Siso.

L’obiettivo è esporre quei dispositivi di pesca, spesso illegali rinvenuti in mare, plastica e altro materiale per dare un messaggio, soprattutto alle nuove generazioni della necessità di preservare il mare, battaglia che Sea Sheperd porta avanti costantemente.
“E’ però pure fondamentale la presa di coscienza delle persone – ha detto Morello -. Occorre capire che sono le piccole azioni quotidiane che comportano il cambiamento. Non sono mai state le grandi organizzazioni a cambiare la storia, ma la passione e la forza dei singoli. Per questo abbiamo pensato di realizzare in un luogo così prestigioso e frequentato una esposizione accanto a quella esistente che racconta la storia del capodoglio ucciso dalla plastica”.
Il sindaco Midili ha dato la propria disponibilità ad avviare questa collaborazione, che dovrà concretizzarsi attraverso il rispetto di quanto previsto con la Soprintendenza nella gestione delle attività all’interno della cittadella fortificata.

Intanto un gemellaggio tra Milazzo e la cittadina bulgara di Burgas è l’iniziativa che l’assessore Roberto Mellina ha deciso di portare avanti nell’ottica di creare dei rapporti internazionalizzati finalizzati a favorire gli scambi culturali, commerciali e turistici.
Nei giorni scorsi è stata a Milazzo la responsabile dell’ufficio economico e commerciale dell’Ambasciata bulgara a Roma, Andriyana Koleva, incontrando, alla presenza dello stesso Mellina e della consigliera comunale Fabiana Bambaci, il sindaco Pippo Midili e ribadendo di essere lieta di avviare questa collaborazione.
Per formalizzare il gemellaggio occorrerà però preliminarmente approvare il Regolamento comunale e in tale ottica la consigliera Bambaci ha presentato una proposta che dovrà essere esitata dal civico consesso. “Ritengo – ha affermato Bambaci – che promuovere collaborazioni con città e territori uguali al nostro, rafforza non solo il concetto di cittadinanza, ma rappresenta occasione di scambio in vari settori economici”.
Considerazione ribadita dall’assessore Mellina. “L’obiettivo è riuscire a creare una interconnessione tra Milazzo e la Bulgaria attraverso il gemellaggio con Burgas che è la quarta città della Bulgaria ed un importante centro industriale e turistico. Mi auguro di poter avviare l’iniziativa entro l’anno e sono certo che potremo avere riscontri positivi”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.