Condividi:

Secondo il presidente dell’Area del sistema portuale dello stretto Mario Mega, il sito dell’Area Marina Protetta di CapoMilazzo, costituito dalla scorsa estate in consorzio con il comune capofila, Marevivo e l’Universita’ di Messina, diventerà destinazione importante del crocierismo “molto slow che vuole gustarsi il territorio”, in sinergia con l’opera promozionale del presidente Giovanni Mangano che anticipa la probabile sosta tra un paio di mesi della famosa nave scuola “Amerigo Vespucci” nel porto di Milazzo.

Il post lockdown da Covid non fermerà l’attività dagli uffici della sede di Villa Vaccarino, che potrà predisporre di 650 mila euro ed infatti secondo il dr. Mangano entro la fine del prossimo mese di giugno saranno installati le segnaletiche marittime nei campi ormeggi già operativi e creati due campi boe nella baia di Sant’Antonio e nella spiaggetta di Rinella per favorire la nautica da diporto, mediante propedeutici prenotazioni per il libero accesso.

Sarà garantita la pesca sia professionale che amatoriale e la creazione di un centro per il recupero delle tartarughe dopo la recente strage di ponente, da collocare lungo il sentiero che conduce ai laghetti della Portella, poi ribattezzati dal compianto assessore Ciccio Trimboli con il nome di “Piscine di Venere”, fornendo un fascino celebre in tutto il mondo. Come protocollo d’intesa allo studio con il Cda della “Fondazione Lucifero”, sarà quindi assicurato secondo Mangano il bagno nelle acque limpide delle Piscine con un accesso contingentato per il rispetto delle vigenti norme anti-assembramenti, per evitare quanto accaduto lo scorso weekend nella riserva naturale, la realizzazione di un area ristoro e fruizione di bagni chimici e la possibile istituzione di un punto di filtro per il controllo del ticket a pagamento mediante un abbonamento irrisorio per i residenti di Milazzo, ma non si escludono rimostranze in proposito. Lo stesso sarà ovviamente diversificato per i flussi dei turisti che si spera possano visitare in massa le bellezze costiere cristalline in un panorama incantevole.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.