Condividi:

Sottoscritto questa mattina in Aula consiliare il protocollo d’intesa tra il Comune di Milazzo e l’associazione Salus “C. D’agostino” di Taormina per la realizzazione di iniziative finalizzate al supporto ai malati oncologici residenti nel Comune di Milazzo.

L’iniziativa, presentata nei giorni scorsi, garantirà ai malati oncologici residenti nel territorio del Comune di Milazzo il trasporto gratuito con un mezzo dell’associazione denominato “La navetta del sorriso”, presso l’Ospedale di Taormina per le sedute di chemioterapia e per i relativi controlli specialistici. L’intesa prevede anche l’adesione ad altre iniziative già promosse dall’associazione quali la donazione di parrucche e protesi al seno con relativo reggiseno per soggetti affetti da patologie tumorali e l’organizzazione di giornate di prevenzione di patologie tumorali.
Nella giornata odierna, oltre a formalizzare l’accordo, si è deciso – Milazzo è il primo Comune ad attivarsi in tale direzione – anche di finanziare le attività dell’associazione illustrate nel corso di un breve intervento dalla presidente Graziella Paino-. E ciò attraverso il coinvolgimento degli istituti scolastici cittadini, delle realtà associative e parrocchiali, nonché delle attività commerciali che supporteranno l’acquisto di totem da installare nei punti nevralgici della città (scuole, chiese, negozi) per favorire la raccolta di tappi di plastica che l’associazione Salus a sua volta cederà ad aziende specializzate per ricavare proventi da utilizzare per portare avanti sul territorio le proprie lodevoli attività. Nel corso della riunione di questa mattina hanno già assicurato il loro supporto i club service (Kiwanis Capo Milazzo, Rotary, Leo, Lions), il Centro commerciale Naturale e la Camera di Commercio che, come anticipato dal presidente Ivo Blandina, chiederà a tutte le aziende di sostenere questo importante progetto.
“Sono veramente contento della straordinaria partecipazione e alla convinta adesione oggi riscontrata – ha detto l’assessore ai servizi sociali Simone Magistri – ad una iniziativa di così rilevante impatto sociale che mira a coinvolgere tutte le realtà scolastiche, associative, commerciali e parrocchiali del territorio in una vera e propria rete di solidarietà a sostegno dei malati oncologici”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.