Condividi:

Primo appuntamento col presepe vivente, stasera domenica 19 dicembre alle 17 nella straordinaria location rappresentata dalla Cittadella fortificata. A curare la rappresentazione sarà l’associazione teatrale “Borgo antico” che ripeterà il suggestivo evento il giorno di Santo Stefano (26 dicembre), il 2 ed il 6 gennaio.
L’edizione di quest’anno, che ritorna dopo ben sei anni di assenza, coinvolgerà oltre 120 persone che – come ha spiegato il promotore, Enzo Paci, fondatore dell’associazione “Borgo Antico” – hanno dato la loro disponibilità con l’intento di rilanciare una rappresentazione tra le più antiche e affascinanti della tradizione milazzese.
L’evento si concentrerà tutto nella zona del mastio, che ricreerà nelle celle le varie rappresentazioni dei diversi mestieri, e la scena principale della natività. All’interno delle stanze invece verrà allestita un’esposizione di presepi, di quadri e oggetti sacri oltre a dare spazio anche a delle creazioni tipiche del periodo natalizio. Previsti anche momenti ludici dedicati ai bambini, grazie alla presenza di animatori.
Numerose già le richieste giunte da parte dei visitatori che vorranno apprezzare quello che sarà uno dei più grandi presepi viventi realizzati quest’anno in Sicilia.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.