Milazzo. Saggio di Propedeutica musicale della Banda Pietro Mascagni. Sergi: “Attività psico-motorie aperte a tutti i bambini”

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

“I bambini hanno imparato ad intonare i 7 suoni e hanno appreso le prime basi della ritmica, mediante attività miste psico-motorie, applicate alla musica, che hanno coinvolto ognuno di loro, senza distinzioni di età. Ripartiremo nuovamente a settembre, con attività mirate e specifiche per ciascuna età; questo progetto ci dona tanta soddisfazione ed è aperto a tutti bambini, non soltanto a coloro i quali vorranno apprendere uno strumento in futuro”.

Sono le parole di Emanuele Sergi, insegnante di Propedeutica della Banda Musicale “Pietro Mascagni” Città di Milazzo, corso musicale tenuto insieme a Mariangela Gitto presso la sede di via Policastrelli a San Pietro.

Il Saggio di fine anno, che si è tenuto nell’Oratorio parrocchiale della Chiesa di Santa Marina grazie alla disponibilità di Padre Giovanni Saccà, ha coronato il percorso di gioco-musica iniziato a gennaio e che ha coinvolto Samuele, Stefano, Salvatore, Eleonora, Alice, Anita, Rosaria, Jennifer, Irene, Salvatore, Alba, Gabriele, Naele, Giovanni e Jacopo.

Emanuele Sergi e Mariangela Gitto hanno lavorato settimanalmente con i 15 bambini dai 2 ai 6 anni elaborando attività funzionali alle conoscenze basilari della musica, sviluppando anche cooperazione e sensibilità musicale.

I corsi riprenderanno a settembre sempre nei locali della sede della Banda Musicale in via Policastrelli. Per info e iscrizioni rivolgersi al n. 347 184 1311.

Intanto a Milazzo proseguono gli appuntamenti estivi con la Banda Mascagni: il 27 luglio, alle ore 19, presso la Chiesa del Carmine ci sarà il saggio della Banda Junior; il 9 agosto, in via Giacomo Medici, è previsto un concerto all’aperto.

 

Valentina M. Di Salvo

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.