Condividi:

Compiacimento è stato espresso dagli assessori Piera Trimboli e Damiano Maisa-no e dal capogruppo consiliare “Sicilia Futura”, Gaetano Nanì per lo sblocco, dopo tanti anni di attesa, dell’area dell’ex Cupole.

“Apprendiamo con soddisfazione della comunicazione del dirigente del demanio, ing. Messina – scrivono in una nota gli esponenti politici – perché, come più volte evidenziato nei mesi scorsi, riteniamo fondamentale la riqualificazione di una zona importante della riviera di Ponente come quella che un tempo ospitava un lido e altre attrazioni per i giovani. Siamo certi che il Comune riscontrerà immediatamente la nota inviata relativa alla destinazione d’uso e così possa avviarsi l’iter procedurale per l’assegnazione dell’area agli imprenditori interessati non solo a riqualificarla ma a rilanciarla attraverso interventi tali da creare anche opportunità di lavoro.
Auspichiamo altresì che presto, sempre col contributo del Comune, possa sbloccarsi anche la questione dell’area un tempo occupata dal Paladiana che si trova in una posizione strategica e sicuramente va utilizzata nel modo migliore nell’interesse della comunità”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.