Milazzo. Successo per il convegno “Non solo il 25” all’I.T.T. “E. Majorana” 

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

Venerdì 29 novembre 2019 si è tenuto nell’Aula Magna dell’I.T.T. “E. Majorana” di Milazzo il convegno “Non solo il 25” per celebrare la “Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne” che ricorreva proprio quattro giorni prima.

L’evento è stato organizzato dalla Lute di Milazzo e dopo un indirizzo di saluto da parte del Presidente Claudio Graziano, ha preso il via un interessante dibattito che è stato moderato da Lucilla Anzalone.

Molto qualificati i relatori a partire dalla Dott.ssa Maria Luisa Poma, Psicologa e Psicoterapeuta ed esperta in Psicologia Giuridica, la quale ha analizzato la problematica legata alla violenza di genere che può sfociare nel femminicidio con particolare riferimento a chi la compie, partendo proprio dalle origini del comportamento violento che porta ad un “attaccamento disfunzione” ed è per questo che è importante trasmettere una cultura delle emozioni.

A seguire è intervenuta l’Avv. Monica Piccione, giornalista pubblicista iscritta all’Ordine, che ha illustrato la situazione dal punto di vista della diffusione nella società tramite i media, la stampa, i social ecc. evidenziando come le donne abusate spesso siano vittime due volte, la prima del proprio carnefice, la seconda di un giornalismo sessista.

Molto atteso ed interessante un altro intervento che è stato curato dall’Avv. Piera Basile, da sempre attenta alle tematiche relative alla tutela della donna, che ha trattato la questione facendo riferimento alla parte normativo legislativa con un lungo e minuzioso excursus dal delitto d’onore o reato di adulterio fino a giungere alle ultime novità in difesa delle donne come il cosiddetto “codice rosso”, ovvero la Legge N. 69 del 19 luglio 2019 che è stata effettivamente un grosso passo in avanti a favore delle donne con maggiori garanzie e tutele. L’Avv. Basile ha evidenziato come purtroppo vi sia stata sin dalla rivoluzione agricola una vera e propria disfunzione di ruoli fra uomo e donna, che ha creato le problematiche che ben conosciamo e che spesso sono sfociate nei tanti femmunicidi dei quali si sente parlare.

Alcune iscritte al corso di teatro della Lute hanno letto passi del libro di Serena Dandini “Ferite a morte”, emozionando i presenti. Si è trattato del primo di una serie di incontri organizzati dalla Lute di Milazzo e intitolati “I talenti delle Donne” che proseguiranno a partire da gennaio con la partecipazione di donne intelligenti, coraggiose e ricche di talento.