Condividi:

“Non è possibile che nel 2021 vi siano a Milazzo ancora aziende che svolgono attività nel nostro territorio e ritengono di non dover pagare la tassa sui rifiuti. Un atteggiamento inaccettabile”.
Il sindaco Pippo Midili dà l’ultimatum ad alcune realtà che pur ricevendo il servizio non risultano neppure iscritte presso l’ufficio tributi.
“La stagione delle gratuità è finita – prosegue Midili – chi non rispetta le regole, come fanno tanti cittadini che pur con sacrifici pagano le bollette, non è gradito.
Ad esempio il Centro Mercantile di Milazzo deve chiarire subito cosa intende fare: se smaltire in proprio i rifiuti oppure avvalersi del servizio del Comune che va pagato. All’interno di quell’area logistica oltre alla società che lo gestisce, vi sono una quindicina di aziende che non risultano censite e quindi non hanno mai pagato.
Ho già avvisato il presidente avv. Elio La Tassa e attendo un riscontro immediato. Non accetteremo più atteggiamenti ostruzionistici di chi pretende la rimozione di tonnellate di rifiuti ma poi non intende pagare quanto gli spetta”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.