Condividi:

Il presidente del consiglio comunale di Milazzo, Gianfranco Nastasi ha deciso di convocare gli Stati generali delle assemblee elettive di tutti i Comuni del comprensorio tirrenico interessati alla realizzazione del termovalorizzatore alla Centrale Edipower.

Venerdì pomeriggio alle 17 nell’aula consiliare si riuniranno tutti i presidenti ed i vicepresidenti dei civici consessi della fascia tirrenica per ribadire il “No” al progetto di A2A, a 48 ore dal referendum che interessa i Comuni di San Filippo del Mela e Gualtieri Sicaminò, da giorni mobilitati per sensibilizzare l’opinione pubblica.

“Il governo nazionale ha deciso: due inceneritori in Sicilia, uno a San Filippo del Mela. Servirà tutta la Sicilia orientale – afferma Nastasi – Non c’è più tempo da perdere. Occorre una risposta istituzionale di grande livello e credo che tutti i rappresentanti delle comunità debbano prendere posizione in modo chiaro assumendosi le proprie responsabilità.

L’obiettivo è comune e in tal senso lo espliciteremo in un documento solenne ed impegnativo, rivolto ai governi nazionale e regionale. Non deve assolutamente passare una scelta che metterebbe una pietra tombale alle prospettive di riconversione della nostra area fuori dal modello industriale. In gioco c’è il futuro del comprensorio che ha comunque detto a chiare lettere di non volere più alcun insediamento industriale sul territorio”.

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.