Condividi:

Si svolgerà venerdì 24 Luglio al Castello di Milazzo a partire dalle ore 20.00 l’evento “La Notte Rosa 2015”, promosso dall’Associazione Culturale Athenaeum in compartecipazione con il Comune di Milazzo.

Il presidente di Athenaeum, Clarissa Gitto, sottolinea lo spirito collaborativo manifestato dalla neo amministrazione comunale la quale, attraverso la figura dell’Assessore Presti, si è mostrata sin da subito disponibile al dialogo e al soddisfacimento delle esigenze organizzative.

L’evento verrà inaugurato dal convegno iniziale dal titolo “Violenza di genere: disequilibrio tra informazione e formazione al tempo dei social media”, momento di riflessione su tema fondante l’evento, che vuole evitare strumentalizzazioni mediatiche del fenomeno criminale e che vedrà come relatori varie figure professionali, dal professore universitario sino all’avvocato criminologa.

La manifestazione, anche per la sua terza edizione, manterrà la strutturazione originaria degli anni passati: individuazione di più aree tematiche, ciascuna rappresentante un elogio alla donna e alla sua versatilità. Ricercata settorialità che rispecchia lo human multitasking tipico femminile.

Dunque, di seguito le varie aree disseminate lungo lo spazio del castello:

  • Aree intrattenimento :
  • Duomo Antico: esibizioni canore di solisti intervallate da interviste ai gruppi associativi partecipanti (in collaborazione con Oggi Milazzo, Media Partner) e dai cd “Intermezzi creativi” (improvvisazione di danza contemporanea); inoltre, premiazione “Donne dell’anno”.
  • Spazio di fronte l’ex Monastero delle Benedettine: esibizioni di gruppi musicali.
  • Mastio Svevo: esibizioni di danza, perfomance teatrale, sfilata di moda in collaborazione con The Look of the year ( Les Nouvelles Esthétiques di Valeria Sciascia& Salvuccio Canfora).

  • Area esposizioni d’arte :

mostre fotografiche e pittoriche dislocate nei vari edifici del Castello, a partire dall’ex Monastero delle Benedettine fino alle strutture del Mastio Svevo.

  • Spazi associativi:

le associazioni impegnate quotidianamente col tema femminile saranno presenti sia negli spazi all’aperto che interni del castello, occupandosi di informazione e sensibilizzazione.

  • Area Sport:

i gruppi sportivi di Milazzo promuoveranno l’idea di “Donna in Movimento” nella zona retrostante l’Edificio Cavaliere, nella quale si terranno esibizioni ginniche e dimostrazioni di autodifesa.

Durante la manifestazione sarà possibile usufruire di un servizio ristoro curato da Beach&Food, Birra Forst e Milazzo Turismo. Previste due aree di animazione per i bambini, alla quale è possibile affidare i più piccoli per godere appieno della serata.  Attivo anche il servizio navetta con partenza dal centro di Milazzo.

Infine, durante la serata, sarà possibile, per tutte le donne, accedere alla mostra “I Tesori di Milazzo- Arte Sacra tra Sei e Settecento” al Duomo Antico, organizzata dall’Associazione Culturale Siddharte, al prezzo ridotto di 3 euro (gratis fino ai 18 anni).

L’evento sarà realizzato grazie al sostegno degli sponsor Unipol Amendolia Assicurazioni, Farmacia Vece di Milazzo e O Bag Milazzo; oltre che con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Per Roberto Mellina, socio fondatore di Athenaeum e organizzatore della manifestazione, evidenzia la volontà di investire su un evento del genere, al momento unico in Sicilia secondo questa impostazione (Notte di arte e cultura dedicata alla donna all’interno di uno dei più grandi ed importanti castelli siciliani). Questo potrebbe diventare occasione di attrazione turistica ed offerta culturale per l’intera città.

L’Assessore Presti dichiara di aver sposato la causa portata avanti dall’Ass. Athenaeum, auspicando, in futuro, che il tema femminile venga affrontato seguendo anche un percorso storico-culturale.

Il Sindaco Giovanni Formica, ringrazia Athenaeum per l’impegno profuso nella realizzazione di un evento di tale portata e si ritiene contento di poter compartecipare in quanto istituzione, augurando la realizzazione di interventi congiunti tra le associazioni e le amministrazioni pubbliche sul campo della violenza di genere.

Infine, Clarissa Gitto tiene a specificare la natura di tale manifestazione: l’argomento affrontato è ormai diventato di tendenza e La Notte Rosa vuole proprio denigrare una trattazione del tema stile talk show.  L’Associazione si è sempre rivolta ai professionisti del settore nell’analisi culturale del fenomeno e punta alla realizzazione di progetti di aiuto concreti, come quello delle case di fuga. I momenti di intrattenimento presenti all’interno della serata vogliono essere uno strumento di raccoglimento di persone attorno ad un punto sensibile. Athenaeum è pur sempre un’associazione culturale e non un’agenzia di organizzazione: dunque, non bisogna perdere di vista la priorità socio-culturale che anima questo momento di bellezza artistica.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.