Condividi:

Si tuffano in mare nonostante la burrasca, ragazzi in balia delle onde nel mare di Milazzo all’altezza delle ex Cupole. I tre giovani sfidano il maltempo, ma le onde alte fino a sei metri hanno impedito loro di rientrare. Sul posto sono subito giunti la guardia costiera, vigili del fuoco, 118 e carabinieri.

Nella mattinata di oggi tre ragazzi si sarebbero tuffati nel antistante l’ex struttura ricettiva, due di loro sarebbero riusciti a mettersi in salvo nonostante la forza delle onde. Mentre risulta al momento disperso un uomo della Capitaneria.

Si è messo in salvo anche il terzo ragazzo, che fortunatamente era riuscito ad aggrapparsi ad una boa. Dopo molti minuti è riuscito a trovare il momento giusto per uscire dalla forza impetuosa delle onde.

In questo momento le forze dell’ordine stanno effettuando le verifiche per escludere che possa esserci in mare qualcun altro. Un uomo della Guardia Costiera di Milazzo risulta disperso, si è tuffato in mare per salvare uno dei ragazzini.

Un atto di grande incoscienza, una vera e propria incomprensibile ‘bravata’ viste le condizioni meteo-marine, che stanno alle prime indiscrezioni potrebbero causare una vittima.

Aggiornamento 16.15. Ricerche ancora in corso, tra ansia, vento e paura di una vita spezzata. Unità di soccorso si sono spostati alla Ngonia del Tono, dove sno anche giunti altre forze dell’Ordine e l’amministrazione comunale. Una segnalazione di avvistamento andata non a buon fine, il soccorritore dei tre giovani della Capitaneria, l’uomo risulta ufficialmente disperso.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.