Condividi:

Il vecchio mattatoio comunale di via M. Regis ritorna nella proprietà del Comune. Alla Fago, società che nel 2011 aveva acquistato il bene versando una caparra da un milione di euro dovrà essere restituita la somma con l’aggiunta però degli interessi e delle spese legali.

A deciderlo il giudice del Tribunale di Barcellona al quale i privati si erano rivolti nel 2014 dopo che la vendita si era bloccata in quanto un altro privato aveva iscritto ipoteca sul bene nella fase intercorsa tra l’aggiudicazione e la firma del contratto. La Fago contestava “il colpevole inadempimento del Comune per avere conosciuto dell’esistenza del pignoramento all’atto dell’aggiudicazione”, chiedendo il “risarcimento dei danni subiti per non aver potuto realizzare l’operazione immobiliare, oltre al risarcimento per la perdita di utili e ricavi, nonché la mancata disponibilità della somma versata in acconto”.
L’Ente in giudizio ha fatto valere le proprie ragioni, assistito dall’avv. Fulvio Cintioli.
Dopo varie udienze si è arrivati alla sentenza che dichiara risolto il rapporto per inadempimento del Comune condannandolo alla restituzione della somma a suo tempo versata, agli interessi e alle spese di giudizio.
Toccherà adesso alla Commissione straordinaria di liquidazione inserire nella massa passiva questo ulteriore debito visto che lo stesso risale al periodo di gestione dissestuale.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.