Condividi:

Sabato scorso, nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, volti al rispetto della normativa anti-Covid e alla prevenzione di episodi di illegalità legati al consumo smodato di alcool o all’uso di sostanze stupefacenti, pianificati dal locale Ufficio Territoriale del Governo in sede di Riunione Tecnica di Coordinamento e predisposti con ordinanza del Questore di Messina, personale della Polizia di Stato, insieme all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Locale, è intervenuto in località Tono, in un terreno adiacente il torrente omonimo, in quanto era stato segnalato un assembramento di persone che ascoltava musica.

L’attività effettuata ha consentito di identificare 61 persone e controllati 37 veicoli; inoltre è stata sequestrata la strumentazione musicale utilizzata, in assenza di qualsiasi autorizzazione.

Successivamente, su indicazione del Questore, si è proceduto a liberare l’area da persone e cose, al fine di mettere in sicurezza l’intera zona e prevenire turbative all’ordine ed alla sicurezza pubblica.

Ulteriori controlli saranno predisposti nei prossimi fine settimana nei luoghi della movida al fine di contrastare ogni forma di illegalità e di episodi di criminalità diffusa, con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza a turisti e cittadini.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.