Condividi:

Ennesima tragedia sull’A20, sempre più teatro di sangue e morte, a perdere la vita un 22enne di Milazzo, stavolta per un tentativo di soccorso dopo un incidente.

Un terribile impatto mortale avvenuto intorno alle 22.30 sul viadotto Tarantonio dell’autostrada A20, poco prima del casello di Villafranca in direzione Palermo.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che una Toyota Rav 4 abbia tamponato violentemente un Tir rimanendo distrutta al centro della carreggiata, gli occupanti di un’altra auto, due fratelli su una Peugeot 208 si sono fermati per prestare soccorso  ma sono stati travolti da un’altra autovettura, una Ford C-Max, che stava sopraggiungendo.

Per il giovane, Riccardo Maestrale, un 22enne originario della città del Capo non c’è stato nulla da fare, mentre il fratello della vittima, sarebbe rimasto gravemente ferito.

Coinvolti nella tragedia anche quattro feriti, tutti già trasportati al Policlinico di Messina dai sanitari del 118.

Sul posto per i rilievi gli uomini della Polizia stradale e tre mezzi dei Vigili del fuoco che stanno bonificando la zona.

Traffico in tilt con lunghe code di mezzi fermi in prossimità del luogo dell’incidente, così per qualche ora è stata disposta l’uscita obbligatoria a Messina Boccetta per chi proviene da Catania.

 

 

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.