Novara di Sicilia. Il “Nov’aria Festival”. Le arti di strada  protagoniste nel borgo (19-20-21 agosto) 

Condividi:
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Macrolibrarsi

Una grandissima novità nel ricco programma dell’Estate Novarese 2019 è rappresentata dal “Nov’aria Festival” preannunciato già nelle settimane scorse con la creazione di una pagina-evento su Facebook e che si terrà dal 19 al 21 agosto 2019 per le vie del borgo. 

A Novara arriveranno tanti artisti di strada che diventeranno per tre giorni “parte attiva” della comunità. Gli organizzatori dichiarano: “Può l’arte attivare dinamiche nuove nel tessuto sociale di un paese? L’arte come pratica. La nostra terra ha una storia che noi stessi abbiamo bisogno di approfondire, andando alle radici, nei suoni, nei colori e nelle nostre stesse storie. Il Festival vuole raccontare le rocce, l’aria, la notte, il giorno, le strade che insieme attraversiamo.”

È previsto un campeggio gratuito (anche per visitatori) e 4 buoni pasto (solo per artisti registrati)

Mentre fioccano le prenotazioni ed su internet la pagina conta oltre 13000 contatti, uno fra gli artisti presenti all’evento, il menestrello Dario Venturella, così presenta l’evento: “Nov’aria Festival inaugurerà quest’anno la sua prima edizione. Un evento da vivere in tre giorni ed assolutamente da non perdere. Potrei sembrare di parte ma in verità la cosa mi ha subito incuriosito, soprattutto da artista, vista l’ubicazione del paese nel magnifico luogo in cui sorge. Di solito in tanti preferiscono i luoghi dove l’affluenza del pubblico, soprattutto i turisti, è maggiormente concentrata. Mi riferisco ai luoghi di mare, ma a me piace rompere gli schemi in una sorta di sfida, dove la certezza di portare la mia musica ed il sorriso li dove difficilmente un bambino, un anziano, incontrano un artista, mi stimola ulteriormente quasi in una sorta di missione, dove la gioia e lo spettacolo fanno da padrone.”

Programma

1° giorno

 

Ore 14.30\16.3

Accettazione

Ore 16.30

Passeggiata all’Abbazia

Ore 17.00

Ora di Storia con Andrea Orlando, Presidente dell’Istituto di Archeoastronomia Siciliana

Ore 18.00

Laboratori aperti in centro, nelle piazze

Ore 19.30

Parata Orchestra Dispersa

Ore 21.30

Piazza Duomo, presentazione artisti

Serata a cappello dopo le 23.30

 

2° giorno

 

Ore 11.00\12.00

Granita con interviste e prime impressioni

Tema: “Può l’arte attivare dinamiche nuove nel tessuto sociale di un paese? L’arte come pratica”.

Ore 12.00

Passeggiata verso il Castello

Ore 14.30

Piazza Bertolami. Metafisica del Maiorchino

Simulazione partita con tiri su tracciato, intervallati da commento musicale

Ore 16.30

Visita nella parte popolare del paese: Mulino Giorginaro, Teatro Riccardo Casalaina, Sant’Antonio

Ore 18.00\19.00

Laboratori aperti in centro, nelle piazze

Ore 19.30\22.00

Teatro Riccardo Casalaina. Prove Generali sul palco

 

3° giorno

 

Restiamo cOre 11.00\12.00

Piazza Duomo. Corso accelerato di Novarese (Gallo-Italico)

Ore 16.00\18.30

Laboratori sparsi nelle varie piazze

Ogni artista perfezionerà il proprio numero

Possibili collaborazioni tra artisti

Ore 18.30\19.30

Interviste\dirette web con impressioni dal Festival

Ore 21.30

Piazza Stancanelli Basile. Serata conclusiva con esibizioni