Condividi:

Improvvisi quanto violenti nubifragi a Milazzo e a Barcellona P.G., nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17, e nuovi allagamenti sia in centro e nella zona di San Paolino.

Proprio i disagi in quest’arteria, al centro di recenti lavori dello spurgo delle caditoie disposti dall’Amministrazione per favorire un migliore deflusso delle acque meteoriche, ha riacceso lo scontro politico. Secondo la stazione meteorologica del Comune di Milazzo in collaborazione con l’Itt Majorana, in città la pioggia ha raggiunto i 20.2 millimetri con una “bomba d’acqua” durata tredici minuti di intensità. Stesso picco registrato nella città del Longano, con invasioni di acqua più copiose nelle vie centrali e soprattutto nel lido di Cicerata, anche qui per mancanza della pulizia di tombini e pozzetti drenanti, creando dei tappi ad intasare la confluenza dell’abbondante massa d’acqua piovana verificatasi.

In entrambi i casi del comprensorio, ad essere pure “inondati” inevitabilmente di immagini e commenti, sono stati i social network con i disappunti manifestati soprattutto dai cittadini residenti nelle zone più colpite che al primo rovescio temporalesco rivivono gli stessi gravi disservizi.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.