Condividi:

A seguito di un sopralluogo lungo la linea ferroviaria Catania – Messina, precisamente nel tratto compreso tra Acireale e Santa Venerina, la Polizia Ferroviaria di Taormina ha denunciato in stato di libertà due uomini, di 74 e 37 anni, entrambi residenti ad Acireale, per il reato di occupazione abusiva di terreni di proprietà di Rete Ferroviaria Italiana.
Gli accertamenti, infatti, eseguiti successivamente ad una querela presentata da R.F.I., hanno evidenziato che un lotto di terreno ferroviario, in parte anche indebitamente recintato, era nella disponibilità dei due denunciati, proprietari di immobili confinanti, e che uno dei due aveva anche realizzato un accesso diretto dalla propria proprietà all’area occupata.

(Foto di repertorio)

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.