Condividi:

Ascoltare i bisogni e le istanze dei propri cittadini, in modo più aperto e disponibile possibile, specie in questo difficile momento. Da qui nasce l’invito del Sindaco Francesco Iarrera, trovando un modo originale per interagire con i suoi concittadini.

Da qualche giorno all’entrata dell’edificio comunale, sulla porta, il sindaco Iarrera ha attaccato un avviso: “Se vi trovate a passare di qua e volete salutarmi o avete un idea, che vi sembra valida, passate subito a trovarmi.

“La porta è aperta. Sono disponibile a parlare e sentire il vostro punto di vista sulle cose, anche a pranzo da voi. Invitatemi e verrò (cucinate cose semplici). Naturalmente seguendo le norme”.

Il sindaco Iarrera non perde mai occasione per stare vicino ai suoi concittadini, in questo momento così difficile per tutti il primo cittadino invita la gente a non mollare e a dare il proprio supporto.

Infine il primo cittadino del piccolo comune tirrenico, conclude esortando la comunità: “Non dobbiamo mollare, dovremo essere pronti e scattanti quando tutto ritornerà alla normalità, i consigli e le idee di tutti ci daranno la forza giusta per superare alla grande questo momento”.

La gente ha un bisogno sconfinato di essere ascoltata. Il mio invito è un modo per ricordare alla mia comunità che l’amministrazione è vicina a tutti, nessuno rimarrà indietro”.

Un iniziativa sicuramente da apprezzare in questo difficile momento per famiglie, attività ed aziende locali.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.