Condividi:

Serata indimenticabile, per musica ed atmosfera, al piccolo Anfiteatro di via Nazionale per la prima volta diventato protagonista di un evento, grazie a Rosita Lembo e al suo pianoforte.

L’Amministrazione guidata da Francesco Iarrera continua il suo percorso di crescita e di identità culturale, puntando anche sugli eventi di qualità e rivalutando dei luoghi del piccolo comune tirrenico. A vent’anni dalla sua costruzione il “piccolo anfiteatro” di via Nazionale fa da cornice a un evento estivo.

Esprime soddisfazione l’Assessore al turismo e spettacolo Francesco Scardino: “L’abbiamo ripulito, lucidato e dato la giusta dignità a un posto dimenticato e addirittura sconosciuto a molti. Rosita Lembo attraverso il suo pianoforte ci ha raccontato il senso dell’appartenenza di un luogo, rendendo la serata magica”.

La pianista ha suonato diversi brani, tra cui Beethoven, Simone Cristicchi, Bertolami, Camuti ed Ennio Morricone.

Per il sindaco Iarrera: “Rosita attraverso le sue mani e le sue espressioni musicali ci ha inondato di bellezza, ha reso “l’arena che non c’era”, un luogo suggestivo. Grazie alla sua performance abbiamo scoperto quella parte di Oliveri nascosta, adesso invece appartiene a tutti.”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.