Condividi:

Si tira fuori dalla mischia una dipendente, portando a 58 il numero di impiegati del comune di Milazzo con il provvedimento dell’ obbligo di firma coinvolti nell’Operazione ‘Libera Uscita’. Così dopo l’interrogatorio di garanzia, il magistrato che segue l’indagine sull’ assenteismo, ha deciso di revocare la misura a Caterina Giuseppa Nastasi, 53 anni.

Infatti dall’ordinanza si fa notare come, nel periodo tra novembre e dicembre 2014, la dipendente si sarebbe allontanata per singoli periodi compresi tra i 4 minuti e 2 secondi e 29 minuti e 57 secondi. In sostanza alla fine, le giustificazioni proposte dalla donna avrebbero convinto il giudice a far cessare il precedente provvedimento. A questo punto dopo la sospensione adottata ieri per i 59 dipendenti ‘fannulloni’ da parte del sindaco Giovanni Formica, la Nastasi dovrebbe essere anche reintegrata sul posto di lavoro.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.