Condividi:

Entra nel vivo anche la campagna elettorale nel comune pacese, con Angela Musumeci Bianchetti da anni impegnati in battaglie per la salute e l’ambiente del territorio, che annuncia il suo ritiro per motivi di salute lasciando il testimone al Dott. Carlo De Gaetano in questa corsa per il rinnovo degli organi amministrativi. 

“Nel corso di questi 5 anni di mandato elettorale nel quale ho ricoperto la carica di Capogruppo di opposizione, – scrive in una nota la Bianchetti – ho fondato la mia azione amministrativa sui temi della difesa della salute pubblica e dell’ambiente, per l’affermazione dei principi di trasparenza, legalità ed equità sociale e per aiutare le fasce più deboli.
Avevo deciso di scendere in prima persona per guidare il governo del nostro amato paese con una squadra motivata composta da donne e uomini liberi. Purtroppo nei giorni scorsi mi hanno diagnosticato un carcinoma che mi vedrà impegnata in un’importante battaglia per la vita. Considerato il lungo calvario che dovrò affrontare ho deciso di ritirare la mia candidatura a sindaco del Comune di Pace del Mela.
Questo però non bloccherà assolutamente il mio entusiasmo e l’impegno per il nostro territorio. Sosterrò convinta insieme al mio gruppo la candidatura alla carica di primo cittadino del Dott. Carlo De Gaetano, medico e professionista affermato. Le nostre idee sono state condivise dal nostro candidato a Sindaco e dall’intero gruppo che sostiene questo nuovo progetto politico; sarò parte attiva della nuova amministrazione che guiderà Pace del Mela per i prossimi anni e mi impegnerò con determinazione affinché Pace del Mela esca definitivamente da quel tunnel dello sconforto e della rassegnazione. Mi sento di ringraziare di vero cuore tutti i cittadini che in queste settimane mi hanno mostrato solidarietà e sostegno. Li voglio rassicurare: Angela Bianchetti non vi deluderà ed insieme volteremo pagina e ridisegneremo il futuro di Pace del Mela”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.