Condividi:

Dal prossimo 2 settembre 2016 potranno essere presentate le domande di ammissione al SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva).

Il SIA è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alla famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quali sono presenti persone minorenni, figli disabili o una donna in stato di gravidanza accertata; il sussidio è subordinato all’adesione ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa.

Il sussidio sarà erogato ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • presenza nel nucleo di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata
  • ISEE di valore inferiore a 3.000 euro
  • valutazione del bisogno da effettuare mediante una scala di valutazione multidimensionale che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa, in base alla quale il nucleo familiare richiedente deve ottenere un punteggio uguale o superiore a 45.

I requisiti saranno verificati sulla base dell’ISEE in corso di validità.

Il sostegno economico verrà erogato mediate attribuzione di una carta di pagamento elettronica utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità.

Le domande, redatte negli appositi modelli approvati dall’INPS, dovranno essere presentate presso il Segretariato Sociale del Comune.

I modelli sui quali redigere le domande sono reperibili lo stesso Segretariato Sociale, ovvero “scaricabili” dal sito web del Comune, all’URL www.comune.barcellona-pozzo-di-gotto.me.it unitamente al materiale documentale relativo.

E’ comunque possibile rivolgersi al Segretariato Sociale del Comune – direttamente ovvero al recapito telefonico 090 9790427 – per acquisire ogni altra informazione in merito all’iniziativa o per avere supporto nella compilazione della domanda.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.