Condividi:

Al via il piano dei lavori pubblici comunale, opere subito ‘cantierabili’ per più di 15 milioni di euro. Con la deliberazione n. 134 del 21 aprile di quest’anno, la Giunta Municipale ha approvato lo schema di programma triennale 2016/2018 dei lavori pubblici ed il relativo elenco annuale 2016.

Il programma, nella sua articolazione triennale ed in quella annuale, è il documento a mezzo del quale è pianificata la realizzazione delle opere pubbliche nel quadro della progettazione attuata e delle risorse disponibili o preventivate; il piano annuale compendia tutti gli interventi immediatamente “cantierabili” perché muniti di progettazione esecutiva e “disegna” le priorità dell’Amministrazione.

“Il piano raccoglie, dunque, tutti gli interventi subito realizzabili – si legge dalla nota comunale – per incidere sul tessuto urbano e sulle infrastrutture utili a migliorare l’efficienza dei servizi, il decoro della Città e, in definitiva, la qualità della vita dei cittadini.

Stante ciò, per mera esemplificazione si evidenziano alcuni degli interventi inseriti nel piano annuale per il 2016 approvato con la richiamata deliberazione della G.M. n. 134/2016:

  • ricostruzione del ponte di Calderà, per € 2.400.000,00
  • ampliamento del cimitero, per € 4.071.000,00
  • riqualificazione degli alloggi popolari di via Gianani, per € 2.050.000,00
  • efficientamento dell’impianto di pubblica illuminazione in project financing, per € 9.000.000,00
  • manutenzione straordinaria della piscina comunale di via dello Stadio, per € 300.000,00
  • interventi di ristrutturazione e completamento di edifici scolastici per oltre tre milioni di euro.

            Si aggiungono la progettazione esecutiva della Villa “Primo Levi” (per € 36.000,00) e quella del prolungamento della via Camarda (per € 61.527,95)

Questi interventi – e gli altri inseriti nell’elenco annuale – potranno essere avviati, proprio perché previsti nell’elenco approvato, già nel corso del 2016, certamente nel rispetto dei vincoli generali di carattere finanziario, nei limiti delle risorse disponibili (comprese quelle finanziate con capitali privati) e fatti salvi i procedimenti necessari, e sono il frutto dell’impegno e del lavoro svolto in questi mesi dall’Amministrazione e dagli uffici.

Intanto già adesso sono andati in gara, o stanno per andarci, lavori per circa sei milioni mezzo di euro”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.