Condividi:

Dopo qualche settimana di attesa, il primo consiglio comunale e la scelta del presidente e la composizione dell’ufficio, nel pomeriggio di oggi il sindaco Roberto Materia ha assegnato le deleghe agli assessori della sua Giunta.

Il primo cittadino ha voluto affidarsi delle importanti deleghe a partire da Igiene e Sanità, Zootecnia, Politiche sociali e Terzo Settore, fino a Sviluppo economico e Ufficio programmazione e Fondi europei, Promozione e Programmazione Nuovo Teatro Mandanici, Polizia Municipale e Turismo.

Mentre per il vice sindaco, Filippo Sottile, sono stati consegnati dei comparti assai delicati come il Bilancio, a seguire il Patrimonio, Sicurezza e Salute sui luoghi di lavoro, Suap, Commercio e Artigianato, Finanziamenti alle imprese, Rapporti con la Regione, Personale.
Per la giovane avvocatessa e dottorando, Ilenia Torre: Contenzioso, Cultura musei e biblioteca, Pubblica Istruzione, Pari opportunità e Politiche a tutela degli animali, Rapporti con l’Università.
Per l’ingegnere elettronico, Tommaso Pino: Lavori Pubblici, Servizi cimiteriali, Manutenzione edifici pubblici, Ambiente e territorio, Programmazione energie alternative.
Per l’ingegnere ambientale, Natale Munafò: Urbanistica, Piano del colore e recupero prospetti edifici, Piani urbanistici, Parchi, Piazze, verde pubblico e arredo urbano, Valorizzazione beni culturali, Protezione civile, Agricoltura.
Per Gianluca Sidoti: Politiche Giovanili, Trasparenza, Programmazione formazione e nuove tecnologie a sostegno delle politiche del lavoro e dell’occupazione, Servizi informatici dell’Ente e innovazione, Rapporti con il Consiglio Comunale, Spettacoli e grandi eventi.
Infine per Angelo Coppolino: Sport e politiche giovanili sportive, Industria Caccia e Pesca, Servizi demografici e Toponomastica, Rapporti con i quartieri, Programmazione e manutenzione impianti sportivi.
Parole di soddisfazione sono state espresse da parte del sindaco Materia al termine dell’incontro con i vari compnenti della squadra assessoriale, il quale ha spiegato le ragione della scelta dell’affidamento delle deleghe: “Siamo soddisfatti per una assegnazione delle deleghe che associa le competenze amministrative alle diverse professionalità e peculiarità rappresentate dagli Assessori. Siamo orgogliosi e fiduciosi inoltre riguardo a nuove ambiti specifici quali la programmazione di energie alternative e la formazione dei dipendenti pubblici alle nuove tecnologie che si utilizzeranno, fra cui il telelavoro e la banda larga. Ho deciso di trattenere per me la delega alla Sanità considerando la mia professione medica e quella delle Politiche Sociali sulla scorta dell’esperienza maturata nei sette anni di Assessore alla Provincia. Ho infine attivato due nuovi uffici alle mie dirette dipendenze: quello dei fondi europei con l’obiettivo di non disperdere più risorse vitali e quello del Nuovo Teatro Mandanici che diventerà motore pulsante della Città sia a livello culturale quanto economico e sociale”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.