Condividi:

L’Ottica Sottile è inarrestabile inanellando un altro importante successo, superando a pieni voti il ‘tour de force’ delle ultime settimane e incamerando altri tre punti contro il Capaci.La Pallavolo Morgan continua a marciare in maniera autoritaria e decisa, e lo fa con un’altra prestazione di carattere, costringendo alla resa, sette giorni dopo l’impresa contro Partanna, anche la forte formazione della Medtrade Capaci.

E’ stata un’altra prova convincente di Mazzeo e compagni, che ancora una volta hanno offerto al numerosissimo pubblico che ha gremito l’Aia Scarpaci, uno spettacolo davvero entusiasmante.
La partenza del match a dispetto dello score finale, è tutta di marca ospite: Lombardo e soci macinano punti su punti, facendo capire di esser giunti a Barcellona con la chiara intenzione di non fare il ruolo di vittima sacrificale.
Riordinate le idee però, sarà l’Ottica Sottile a salire gradualmente in cattedra, grazie, ancora una volta, ad un efficace lavoro a muro della prima linea locale, e soprattutto, ad una difesa che davvero concederà pochissimo agli attacchi degli avversari.
Così dopo aver rosicchiato lo svantaggio di quattro punti accumulato nella parte iniziale del set, saranno i gialloblù locali a prendere il comando delle operazioni di gioco, mandando letteralmente in tilt la squadra palermitana.
Sulla scia del primo set è il secondo parziale: Barcellona macina punti su punti, Capaci si innervosisce, subisce prima l’avvertimento del primo arbitro e poi la conseguente penalizzazione, andando sotto di ben sei lunghezze. Il set sembra incanalato in direzione dei padroni di casa, ma un sussulto d’orgoglio degli ospiti rende bello ed emozionante il finale, in cui, ancora una volta, la maggiore tranquillità dei ragazzi del Longano avrà la meglio sulla eccessiva verve dei forti atleti allenati da Mister Vassallo.
Sotto di due set, Capaci tenta una timidissima reazione nel terzo ed ultimo parziale, senza però riuscire a trovare la necessaria lucidità per portare a termine l’operazione: Mazzeo è implacabile a muro, Accetta e Marchetta sono inarrestabili, così come Trifilò, preciso tanto in attacco quanto dalla linea dei 9 metri.
Finisce così con un tre a zero che, alla fine, premia meritatamente un’altra bella performance dei ragazzi del Longano.
In generale, comunque, quella contro il Medtrade è stata un’altra prestazione davvero degna di nota dei ragazzi allenati da Enza Torre: la squadra ancora una volta ha sbagliato il minimo indispensabile, mantenendo inoltre altissime le percentuali in attacco e contrattacco.
Grazie al secondo successo casalingo consecutivo, l’Ottica Sottile continua a viaggiare in seconda piazza (terza in classifica avulsa) in condominio con il Partanna, mentre vede accorciarsi la distanza dalla prima posizione (adesso a -5), con Brolo che perde un punto sul difficile campo di Borgo Ulivia contro il Lauria.

Prossimo match sabato 28 marzo, alle ore 16 contro l’Arata Volley di Petralia Sottana (PA), squadra neo-promossa, che dopo un avvio di torneo negativo, è adesso in un ottimo stato di forma ed a poco a poco si è quasi tirata fuori dalla lotta per la salvezza.

Ottica Sottile Barcellona – MedTrade Capaci 3-0 (25-17, 27-25, 25-18)

Ottica Sottile: Mazzeo, Catania (L), Marchetta, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Parisi, Biondo, La Macchia, Accetta, Fugazzotto. All. Torre E.

Medtrade: Pecorella, Arone, D’Aniello, Di Salvo, D’Addelfio V., Di Maggio, Lombardo, Di Salvo, Tamburello, Gambino, Sutera (L). All. Vasallo F.

Arbitri: Privitera (Ct) e Visalli (Me).

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.