Condividi:

Al via oggi i tradizionali e tanto attesi festeggiamenti in onore della Madonna Bruna del Tindari, ubicata nello splendido scenario del promontorio del golfo di Patti.

Il programma festivo raggiunge come ogni anno l’apice nelle due giornate del 7 e 8 settembre, con la grande partecipazione di migliaia di fedeli provenienti da tutto il comprensorio, in pellegrinaggio anche a piedi attraverso il cosiddetto passaggio collinare della ‘coda della volpe’ che termina alla base del Santuario della Vergine. Atto di amore e devozione nei confronti di Maria Santissima del Tindari.

Il programma religioso prevede le celebrazioni in onore della Madonna, precedute dalla novena di preparazione, con inizio alle 18.30 del 7 settembre dalla Supplica alla solenne processione del Simulacro della Vergine e preghiera di Affidamento. A seguire alle ore 21 la Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo di Patti, Mons. Guglielmo Giombanco. Infine sabato 8 termineranno i festeggiamenti alle 11 con la Celebrazione Eucaristica e l’offerta della lampada votiva da parte del Comune di Ucria.

Due giornate di partecipazione, fede e devozione, con un gran afflusso di auto e bus nella priccola frazione di Tindari da gestire sotto il piano della viabilità e sicurezza. A riguardo, il Consorzio Autostrade Siciliane, ha comunicato che già a partire dalle ore 7 di oggi, si potrà registrare un afflusso straordinario di traffico sulla tratta A/20 , in prossimità degli svincoli autostradali di Patti e Falcone.

La località di Tindari sarà raggiungibile dall’asse autostradale A/20, ME-PA, con uscita ai caselli di Patti. “Il Consorzio raccomanda, quindi, di procedere con prudenza e prestando massima attenzione”.

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.