Condividi:

Anche a Messina, come nel resto del Paese, nel giorno dalla mobilitazione europea, si è tenuta la raccolta firme della petizione “Nessun profitto sulla pandemia” che il Sindacato, insieme a oltre cento associazioni, ha promosso a sostegno dell’iniziativa dei cittadini europei per ribadire che “Tutti hanno diritto alla protezione da Covid e chiedere alla Commissione europea di far di tutto affinché si possano sospendere i brevetti in modo da rendere i vaccini e le cure anti-pandemiche un bene pubblico globale accessibile gratuitamente a tutte e tutti”.

Sotto la sede della Cisl Messina, in viale Europa 58, è stato allestito un banchetto per la raccolta delle firme per sottolineare come «l’unica strada che ci consentirà di tornare ad una vita normale, di tutelare la salute dei cittadini, di rilanciare il nostro territorio è quella dei vaccini. Per questo siamo dell’idea che la Commissione europea deve porsi come priorità quella di far giungere i vaccini a tutta la popolazione mondiale, e per farlo è fondamentale che siano sospesi i brevetti in modo che tutti i Paesi possano riprodurli.

La petizione può anche essere firmata online alla pagina ICE raggiungibile dal link https://noprofitonpandemic.eu/it/ e cliccando su “FIRMA”

La redazione è composta da uno staff qualificato, giovane ed intraprendente. Orientati all'informazione, accettano le sfide che quotidianamente si presentano.